Gli sviluppi sociali si riflettono sul luogo fi lavoro. Dobbiamo chiederci perciò quali tendenze sociali sono solo bolle di sapone e quali altre sono strategicamente importanti. Le prime non influiscono sul design degli uffici nel lungo periodo. Le seconde sono di fondamentale importanza.

Per capire quali sono le mode e quali sono le tendenze, sono d’aiuto numerosi studi sullo sviluppo della società e del lavoro. Grazie a essi abbiamo potuto individuare tre tendenze che dovrebbero venire prese immediatamente in carico nella gestione di un ufficio:

  1. la crescente importanza dell’innovazione nell’economia richiede la massima flessibilità;
  2. il mondo del lavoro si diversifica sempre di più e le esigenze dei dipendenti lo seguono di conseguenza;
  3. la sostenibilità è un importante fattore d’immagine, che deve modellare il design dei luoghi di lavoro.

L’innovazione richiede flessibilità

Il carburante della rivoluzione in corso nel mondo del lavoro è l’innovazione. Quando si parla di pianificazione aziendale, flessibilità è la parola magica. Questo è il motivo per cui sempre più aziende ricorrono a nuove forme di lavoro, come impiegati a progetto, freelance e fornitori di servizi integrati temporaneamente all’interno della struttura.

Questo cambiamento porta alla necessità di rendere flessibili anche i luoghi di lavoro. Siccome sono sempre di più i dipendenti temporanei, i luoghi di lavoro devono riflettere al meglio gli obiettivi strategici dell’azienda, la sua cultura e i valori del marchio. Questo favorisce una rapida identificazione con l’azienda.

Inoltre vanno sviluppate postazioni di lavoro che possono essere modificate fecilmente, senza troppi costi e adattati così alle nuove situazioni. Le pareti mobili sono un primo passo in questa direzione, così come mobili modulari, con cui creare velocemente nuovi spazi.

Generazioni, generi, lavoratori virtuali: cresce la diversità

Fino a 50 anni fa le aziende erano omogenee. Composte da uomini tra i 30 e i 60 anni, dallo stesso percorso formativo. La realtà di oggi è diversa. In azienda convivono vecchi e giovani, uomini e donne, lavoratori fisici e virtuali o specialisti di ogni settore. La sola costante del mondo del lavoro contemporaneo è la diversità. Che deve essere considerata nella progettazione di un ufficio.

Dipendenti giovani e anziani, ad esempio, si sentono a loro agio in ambienti molto diversi tra loro.

Inoltre le aziende stanno diventando e pensando in modo sempre più globale. La progettazione degli uffici deve riflettere questa dimensione. E siccome sempre più dipendenti hanno la necessità di conciliare lavoro e famiglia, servono spazi adeguati a farlo. Luoghi e postazioni di lavoro condivise sono solo uno dei tanti approcci possibili.

Le aziende sostenibili offrono posti di lavoro sostenibili

Come abbiamo già spiegato la sostenibilità avrà un ruolo importante nell’immagine dell’azienda, in futuro. Di conseguenza lo avrà anche nelle decisioni di acquisto. Per fare in modo che un approccio sostenibile sia veicolato, gli uffici vanno progettati tenendone conto.

Significa tenerla in considerazione nella costruzione di un edificio aziendale , in ognuna delle sue componenti. Arrivando fino alla manutenzione.

Quando si parla di uffici sostenibili si parla di materiali tratti da materie prime rinnovabili (come il legno), facilmente riciclabili, con un lungo ciclo di vita, ma anche di un’organizzazione ottimale del lavoro e di soluzioni ad alta efficienza energetica.

Data la grande varietà di opzioni disponibili, è opportuno affidarsi a un esperto di questo campo.