Andare dal dentista, si sa, non è una cosa piacevole. Perciò, quando si progetta l’arredamento di uno studio dentistico, oltre alla funzionalità bisogna pensare al comfort e alle sensazioni dei pazienti che si troveranno ad attraversare quello spazio.

La sala d’aspetto perciò è una delle aree più importante. Chi arriva nel vostro studio dovrà trovarsi immediatamente a suo agio e percepire, allo stesso tempo, una chiara sensazione si sicurezza e igiene.

Grande importanza hanno anche le aree precliniche, ovvero tutti quegli spazi che il paziente attraversa prima di arrivare nello studio vero e proprio, lì dove si compie l’operazione. Reception, corridoi e servizi igienici devono trasmettere personalità e professionalità; anche loro contribuiscono a creare sensazioni positive nel paziente.

Lo studio, infine, è il vero regno del dentista. Qui la funzionalità prevale sul comfort e tutto deve essere pensato su misura delle esigenze del medico che dovrà operare.

È consigliabile che sgabelli, sedute e mobiletti siano dotati di ruote in modo da poterli muovere facilmente nello spazio, facilitando il lavoro del medico. Ovviamente tutte le superfici devono essere facilmente pulibili, perciò consigliatissimi, come materiali, sono il legno e i materiali metallici in generale.

Naturalmente, anche se la pulizia e la professionalità sono elementi essenziali per questa parte dello studio, qualche concessione alla fantasia può essere una buona idea.